La nostra idea di Cucina

Il filo conduttore di questo nuovo concept ideato dai coniugi Balletta, Giovanni e Patrizia, già titolari del parco acquatico, è la passione per i prodotti e per la propria terra. Saranno utilizzate materie prime fresche, di stagione e di alta qualità del territorio casertano e campano e alcuni Presìdi Slow Food.

“Il nome ‘Nonsoke’ nasce dalla ricerca su cos’è il gusto, a detta generale, "Quel certo non so che’, quel quid ineffabile e misterioso che conferisce a talune persone, al cibo e all’arte delle qualità originali che vanno oltre la materialità dei sensi provocando in chi le apprezza un coinvolgimento emotivo e squisitamente personale che sfugge a una definizione… un fascino speciale”.

La nostra idea è  proprio quella di riuscire a dare al nostro "ospite" un momento di gusto, la possibilità di vivere una sensazione unica che parta dal sapore delle cose e che sia accompagnata da tutti i servizi che mettiamo a disposizione. Il nostro lavoro vede coinvolti professionalità che cercano di dare il meglio nelle preparazioni e nei piatti che proponiamo. Al forno lavorerà Pasquale De Matteo, un pizzaiolo napoletano con un ricco bagaglio di esperienze, che proporrà una pizza dall’impasto molto idratato e a lunga lievitazione, quindi leggera e ad alta digeribilità con cornicione gonfio e alveolato. La brigata sarà guidata da Antonio De Luca, un giovane chef, diplomato alberghiero che dopo diverse ed importanti esperienze in giro per l’Italia, tra cui alcune in cucine stellate, ritorna alle sue origini per esprimere quanto ha appreso ed affinato negli anni: la cucina dell’anima “soul kitchen”. Piatti che raccontano il vissuto, le tecniche e le emozioni. Saranno due mondi in contatto ma non congiunti un po’ come due binari paralleli che guideranno i clienti nel percorso sensoriale.